Alternanza Scuola Lavoro (ASL)

Funzione strumentale referente: prof.ssa Francesca Filosa 

 

La legge 107/2015 ha reso obbligatoria anche nei licei la prassi dell'alternanza scuola-lavoro. 

E’ un percorso che si articola in moduli di formazione sia in aula che in azienda: i primi si svolgono presso i licei appartenenti alla rete SUAFI (di cui il Fermi fa parte) o all'interno del nostro Istituto e sono finalizzati all’acquisizione di conoscenze generali; i secondi si tengono in collaborazione con le aziende o le istituzioni ed hanno l’obiettivo di far acquisire conoscenze e competenze di base e professionali che consentono allo studente di svolgere un ruolo attivo e da protagonista nella realtà lavorativa e sociale.

 

 

Il progetto rivolto a tutte le classi terze, quarte e quinte classi dell’istituto comprende:

  • un’attività preliminare di orientamento-formazione

  • la formazione in aula

  • le lezioni interattive in aula e in laboratori attrezzati con docenti interni e con i tutor scolastici individuati tra i coordinatori. (esempio: sicurezza nei posti di lavoro oppure preparazione di un progetto)

  • un periodo di stage curricolare della durata minima di 30 ore in diverse realtà del territorio, aziendali o culturali

  • visite aziendali guidate 

  • simulazioni di azienda

  • rielaborazionediunprogettoindividualizzatoeorientamentoinuscita

 

 

Gliobiettivi del percorso sono seguenti:

  • motivare ad uno studio più proficuo e facilitare i processi cognitivi valorizzando i diversi stili di apprendimento;

  • rimotivare allo studio, recupero degli alunni in difficoltà, 

  • valorizzare le eccellenze;

  • avvicinare al mondo del lavoro per favorire l’orientamento, scoprire le strategie di mercato e sviluppare idee imprenditoriali;

  • promuovere le relazioni sociali e le dinamiche di rapporto esistenti;

  • svilupparelecompetenzemetodologiche,comunicativeedorganizzative;

  • acquisire di nuove competenze e capacità;

  • potenziare le conoscenze mediante esperienze dirette e concrete attraverso lo stage

  • contribuire a far scoprire le competenze come momento fondamentale per la realizzazione di sé;

  • favorire la conoscenza della Carta fondamentale della Repubblica e ogni informazione utile all'esercizio attivo dei diritti e delle opportunità, alla conoscenza dell'assetto degli organismi e istituzioni sovranazionali;

  • favorire l'attuazione delle pari opportunità e del rispetto della differenze, prevenendo ogni forma di violenza e discriminazione.

Quadro normativo e aggiornamenti nella pagina del MIUR

Guida Operativa del MIUR 

www.istruzione.it/allegati/2015/guidaASLinterattiva.pdf